.
Annunci online

 
parlami 
<%if foto<>"0" then%>
Torna alla home page di questo Blog
 
  Ultime cose
Il mio profilo
  Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
  Repubblica
Beppe Grillo
you tube
MicroMega
Franca Rame
pagine bianche
Claudio Cavallari
BELVILLE
Robero Saviano
MADE IN SANDRINE
La Stampa
videobomb
Best Movie
ALDO VINCENT
trovacinema
il cineforum
cineclick
rosso di sera
storia di Berlusconi
i video di Berlusconi
filmati da vedere
dario fo
Marco Travaglio
  cerca

            




daydream1950@libero.it












 

LUNARIO
IL TEMPO IN ITALIA

IL TEMPO NEL MONDO


ORARIO NEL MONDO

GOOGLE MAPS

 

passaparola 

italiadallestero.info/


VACANZE
STANZA 411
TEST SULL'AMORE
ITALIANI SOLITI PARASSITI
SANGUE BLU
REFERENDUM
DEVO
IL BATTESIMO DEL VOLO
SEMIFREDDO ALL'ANANAS
QUELLO CHE GLI UOMINI NON DICONO
RILASSAMENTO
VOLVER
NOGRAVITY
VLADIMIR
TERNO
LE PARTICELLE ELEMENTARI
NOSTALGIA
FANTASCIENZA
KOWALSKI il ritorno
AUGURI a MARTA
IL REGISTA DI MATRIMONI

CONSIGLI
SUGGERIMENTI
PARLAMENTO PULITO
IL CAIMANO
LA TERRA
AUGURI A CHIARA

CASTELLO DI PRALORMO
FINALMENTE
NOVITA' ?
PREVISIONI

PRIMAVERA
INCREDIBILE
GILDA
EUREKA
SILVIO MON AMOUR
A PROPOSITO DI COGLIONI
POVERA PATRIA
DER SPIEGEL
IL MALE
HO VISTO
MATTANZA
FILMATI SUL BERLUSKA
LEZIONI DI VITA
8 MARZO
CARNEVALE A VENEZIA
FAVOLA OLIMPICA
LA MOLE
IL MONTE DEI CAPPUCCINI
CO.CO.CO.
SESSO VIRTUALE
ORGOGLIO E PREGIUDIZIO
IO TI AMO (Stefano Benni)
FIAMMA OLIMPICA
PIATTO CON FIORI
DI VIOLE E LIQUIRIZIA
BROKEBACK MOUNTAIN





























Ho finito sei cuscini a punto croce,
leggo Jane Austen e Kant,
Sono arrivata al maiale con i fagioli neri al corso avanzato
di Cucina cinese.
Non devo lottare per trovare me stessa
Perché so già quel che voglio.
Voglio essere sana e intelligente e bella.
Imparo nuove vetrificazioni alla scuola di ceramica,
E suono nuovi accordi sulla chitarra,
A Yoga comincio a impratichirmi con la posizione del loto.
Non devo riflettere sulle priorità
Perché so già quali sono:
Essere bella, sana e intelligente,
E in aggiunta adorata.
Miglioro il servizio con un maestro di tennis,
Faccio pratica nelle declinazioni greche,
e con la terapia dell’urlo primario tutte le mie frustrazioni
si sono dileguate.
Non ho bisogno di chiedere che cosa sto cercando
Visto che so già che cosa cerco
Essere bella, sana e intelligente,
E adorata
E soddisfatta.
Sono rifiorita al corso di giardinaggio naturale,
E a danza le mie cosce si sono rassodate,
E al corso per lo sviluppo della consapevolezza
nessuno mi batte.
Lavoro giorno e notte
per essere bella, sana, intelligente.
E adorata.
E soddisfatta.
E coraggiosa.
E colta.
E una splendida padrona di casa,
Fantastica a letto,
E bilingue,
Atletica,
Artistica…
Qualcuno mi può far smettere per favore

da "Distacchi" di Judith Viorst

 







Che ci faccio con una crisi di metà vita ?
Stamattina avevo diciassette anni.
Cominciavo appena a divertirmi ed è già
Buonanotte a tutti
Di già.
Mentre mi chiedevo chi sarei stata
Quando un giorno sarei stata grande.
L’acne se ne andò e subentrarono
Le ginocchia deboli
Di già.
Perché mi sembra di ricordare Pearl Harbor?
Dovevo essere troppo piccola.
Quando hanno cominciato a perdere i capelli
I ragazzi coi quali mi vedevo?
Perché non posso passeggiare
a piedi nudi nel parco
Senza far prendere freddo ai reni?
C’è ancora della poesia in me e tutto questo
Non mi sembra giusto.
Mentre pensavo di essere solo una ragazza
Il mio futuro si trasformava in passato.
Il tempo dei baci appassionati
corre via in fretta
E’ l’ora dei primi cedimenti.
Di già?.

Judith Viorst


















Amore a prima vista

Sono entrambi convinti
che un sentimento improvviso li unì.
E' bella una tale certezza
ma l'incertezza è più bella.
Non conoscendosi prima, credono
che non sia mai successo nulla fra loro.
Ma che ne pensano le strade, le scale, i corridoi
dove da tempo potevano incrociarsi?
Vorrei chiedere loro
se non ricordano -
una volta un faccia a faccia
forse in una porta girevole?
uno "scusi" nella ressa?
un "ha sbagliato numero" nella cornetta?
- ma conosco la risposta.
No, non ricordano.
Li stupirebbe molto sapere
che già da parecchio
il caso stava giocando con loro.
Non ancora del tutto pronto
a mutarsi per loro in destino,
li avvicinava, li allontanava,
gli tagliava la strada
e soffocando un risolino
si scansava con un salto.
Vi furono segni, segnali,
che importa se indecifrabili.
Forse tre anni fa
o il martedì scorso
una fogliolina volò via
da una spalla all'altra?
Qualcosa fu perduto e qualcosa raccolto.
Chissà, era forse la palla
tra i cespugli dell'infanzia?
Vi furono maniglie e campanelli
in cui anzitempo
un tocco si posava sopra un tocco.
Valigie accostate nel deposito bagagli.
Una notte, forse, lo stesso sogno,
subito confuso al risveglio.
Ogni inizio infatti
è solo un seguito
e il libro degli eventi
è sempre aperto a me.

Wislawa Szymborska

 

GLI ITALIANI









Peacereporter



FIRMIAMO
la petizione per LIBERADONNA




ASCOLTA LA RADIO
HIT PARADE
FILODIFFUSIONE

LE MIE CANZONI PREFERITE


Chiquitita

"What a wonderful world"

gli uomini non cambiano


SKY TG 24 IN DIRETTA
MUSICA E VIDEO
RADIO MONTECARLO
FABRIZIO DE ANDRE'


LA CANZONE DELL'AMORE PERDUTO





I MIEI BLOG AMICI

BRUBELL

BELLEVILLE ITALIA

MADE IN SANDRINE

I MIEI LIBRI            



QUI SI PARLA DI LIBRI

FILMATI/DOCUMENTARI
FABRIZIO LA PALOMBARA


SHOW REEL COMMERCIALS
DOCUMENTAIRES
FICTION




CLAUDIO CAVALLARI

TORI SEDUTI
L'ODORE DEL VELENO
COPPIE
IL VIAGGIO NEL FUTURO
PANOPTICON
LE PANTALON TAI
TORI SEDUTI

TROVATI SUL WEB

blog "diario di un palestinese confuso"
IL SOGNO

I VOLTI DELLE DONNE IN ARTE
dal sito La Repubblica

PERFETTE FOTO PER UN MONDO IMPERFETTO




VINCENT VAN GOGH





INDICE
per CLAUDIO
PASSEGGIATA
ESPERIMENTI
LA FUNE
BERCY
il muro dei "TI AMO"
VAFFA
CALORIE
FANTASIA
ONDE
TRAMONTO
MAYALE-DAY
MILLE SPLENDIDI SOLI
IL CALABRONE
STUPORE
LA BARCA IN SECCA
DEDICATO A...
POESIE ZINGARE
FATIDICI ANTA
PERCHE' NON MI ASCOLTI?
TEMPO
L'ULTIMA VOLTA
UNA DOMENICA POMERIGGIO
FIGLI
RITORNO A CASA
ALBA
 VACANZE
RICORDI
ABORTO
LA PAROLA DI DIO
COCAINA NELL'ARIA
ANTI KAMASUTRA
LA GAZZA PARLANTE
DEDICATA A...
MAMMA GATTA
I FIORI DEL MIO GIARDINO
BAMBINE NUBIANE
CROCIERA SUL NILO
ILLOGICA ALLEGRIA
25 APRILE
la lettera del MULLAH OMAR
TORI SEDUTI
BUONA PASQUA
UNO, NESSUNO, CENTOMILA
CARA AMICA
INTERVISTA AL MULLAH DADULLAH
poesia IL SANGUE
hich Nhat Hahn
A PROPOSITO d'APPARIRE
5 SACRIFICI PER APPARIRE
POESIA DELLA SERA
PER UNA DONNA SPECIALE
8 MARZO
BLOOD DIAMOND
SATURNO CONTRO - BORAT
LE TUE SPALLE
ECLISSI
DISCORSI CELEBRI
PENSIERO FILOSOFICO
RISULTATO
FILOSOFIA
MEGLIO UN DIAMANTE
FRASI DA FILMS
IL FUMO FA MALE
CAFFE' ARTISTICO
LA CANZONE DELL'AMORE PERDUTO
SAN VALENTINO
SACRIFICI di Tonino Guerra
BIGNE' con UVA PASSA e MELE
BUONI e CATTIVI
NON ESISTE IL PRINCPE AZZURRO
VITA
LA FORZA DEL PASSATO
BASTA UN DEODORANTE
I DUBBI DELL'AMORE
AUGURI YAS
NON CREDO
EPIFANIA
2006
MORIRE
BUON NATALE
ADDIO PIERGIORGIO
IL SOGNO
UCCIDETE LA DEMOCRAZIA
COLONIA
IL MIRACOLO
S. GIOVANNI ROTONDO
LETTURE
LETTURE VACANZIERE
INCONTRO


 

Diario | Film | libri | hobbies | le mie foto | che tempo fà | politica | poesie | teatro | ricette | canzoni | video | ultimissime | articoli di giornali |
 
politica
1visite.

30 novembre 2009

contro le mafie

 "Raccontare le contraddizioni significa amare il proprio paese e non diffamarlo. Scrivere significa resistere e tentare di dare gli strumenti per cambiare. Dopo questa dichiarazione il mio pensiero va alle famiglie di chi è morto per scrivere di mafia. Immagino oggi il loro dolore. Per quanto mi riguarda continuerò a scrivere di poteri criminali. Continuerò a scrivere senza omertà di mafie. Dimostriamo che noi siamo l'italia di Falcone non della mafia."

Roberto Saviano


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. mafia Saviano

permalink | inviato da parlami il 30/11/2009 alle 14:11 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa

28 aprile 2008

ORRORE E VERGOGNA

         


               


                                      
Girovagando nel web ho trovato questo violentissimo video, violententissimo, intendo, nei confronti di questo povero bambino che è stato vittima di una violenza psichica e poi messo in rete. E poi ci scandalizziamo dei talebani che usano i bambini per fare del terrorismo?.
Mi sembra il filmato di un kamikaze pronto a morire.




permalink | inviato da parlami il 28/4/2008 alle 23:47 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa

27 aprile 2008

V2-DAY

                             

         IO C'ERO






permalink | inviato da parlami il 27/4/2008 alle 16:39 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa

14 febbraio 2008

LIBERA DONNA

 

PETIZIONE FIRMA ANCHE TU 

A: Veltroni, Bertinotti e tutti i dirigenti del centro-sinistra

Caro Veltroni, caro Bertinotti, cari dirigenti del centro-sinistra tutti,
ora basta!
L'offensiva clericale contro le donne – spesso vera e propria crociata bigotta - ha raggiunto livelli intollerabili. Ma egualmente intollerabile appare la mancanza di reazione dello schieramento politico di centro-sinistra, che troppo spesso è addirittura condiscendenza.
Con l'oscena proposta di moratoria dell'aborto, che tratta le donne da assassine e boia, e la recente ingiunzione a rianimare i feti ultraprematuri anche contro la volontà della madre (malgrado la quasi certezza di menomazioni gravissime), i corpi delle donne sono tornati ad essere “cose”, terreno di scontro per il fanatismo religioso, oggetti sui quali esercitare potere.
Lo scorso 24 novembre centomila donne – completamente autorganizzate – hanno riempito le strade di Roma per denunciare la violenza sulle donne di una cultura patriarcale dura a morire. Queste aggressioni clericali e bigotte sono le ultime e più subdole forme della stessa violenza, mascherate dietro l’arroganza ipocrita di “difendere la vita”. Perciò non basta più, cari dirigenti del centro-sinistra, limitarsi a dire che la legge 194 non si tocca: essa è già nei fatti messa in discussione. Pretendiamo da voi una presa di posizione chiara e inequivocabile, che condanni senza mezzi termini tutti i tentativi – da qualunque pulpito provengano – di mettere a rischio l'autodeterminazione delle donne, faticosamente conquistata: il nostro diritto a dire la prima e l’ultima parola sul nostro corpo e sulle nostre gravidanze.
Esigiamo perciò che i vostri programmi (per essere anche nostri) siano espliciti: se di una revisione ha bisogno la 194 è quella di eliminare l'obiezione di coscienza, che sempre più spesso impedisce nei fatti di esercitare il nostro diritto; va resa immediatamente disponibile in tutta Italia la pillola abortiva (RU 486), perché a un dramma non debba aggiungersi una ormai evitabile sofferenza; va reso semplice e veloce l'accesso alla pillola del giorno dopo, insieme a serie campagne di contraccezione fin dalle scuole medie; va introdotto l'insegnamento dell'educazione sessuale fin dalle elementari; vanno realizzati programmi culturali e sociali di sostegno alle donne immigrate, e rafforzate le norme e i servizi a tutela della maternità (nel quadro di una politica capace di sradicare la piaga della precarietà del lavoro).
Questi sono per noi valori non negoziabili, sui quali non siamo più disposte a compromessi.

PRIME FIRMATARIE:
Simona Argentieri
Natalia Aspesi
Adriana Cavarero
Isabella Ferrari
Sabina Guzzanti
Margherita Hack
Fiorella Mannoia
Dacia Maraini
Alda Merini
Valeria Parrella
Lidia Ravera
Elisabetta Visalberghi

                                                      




permalink | inviato da parlami il 14/2/2008 alle 21:10 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa

29 gennaio 2008

striscia rossa

 

«Traslocando al centrodestra forse avrà i collegi pattuiti con Berlusconi ma non avrà più quei poteri di interdizione che il suo uno per cento gli dava. Il Mastella degli ultimatum manterrà la signoria di Ceppaloni rientrando nel rango dei vassalli di paese dal quale era inopinatamente uscito in forza di una legge elettorale, "la porcata" votata dal centrodestra».
Eugenio Scalfari, la Repubblica, 27 gennaio 2008




permalink | inviato da parlami il 29/1/2008 alle 23:50 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa

19 settembre 2007

VAFFA

                         

E’ vero che in democrazia c’è libertà d’informazione, ma c’è anche libertà di parola specialmente se si dice la verità. E’ vero, la verità a volte disturba soprattutto se è gridata sulle piazze. A me disturbano i giornalisti, che invece di fare della seria informazione fanno del terrorismo psicologico.
I pazzi e gli squilibrati purtroppo ci sono sempre stati, la storia lo insegna, e insegna anche che a volte sono ben pagati.




permalink | inviato da parlami il 19/9/2007 alle 22:41 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

13 settembre 2007

Maiale day

             
       per
"Un maiale-Day contro l'Islam" 

                

Se dovessi pensare all'uomo come l'immagine di Dio,
non saprei che cosa pensare di Dio...
Konrad Lorenz (1903-1989)

   




permalink | inviato da parlami il 13/9/2007 alle 20:44 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa

21 febbraio 2007

RISULTATO



La  democrazia funziona quando a decidere sono in due. E uno è malato. (Winston Churchill)

Se i partiti non rappresentano più gli elettori, cambiamoli questi benedetti elettori.
(Corrado Guzzanti)




permalink | inviato da il 21/2/2007 alle 16:2 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

23 novembre 2006

UCCIDETE LA DEMOCRAZIA

E' vero che non bisogna più stupirsi di niente, però anche se qualche sospetto l'avevamo, questa è veramente una bomba.

guardate e meditate




permalink | inviato da il 23/11/2006 alle 13:3 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa

22 giugno 2006

SANGUE BLU

Adesso ho capito perchè i principi hanno il sangue blu.

                    




permalink | inviato da il 22/6/2006 alle 17:36 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa

19 giugno 2006

REFERENDUM






IO VOTO NO!




permalink | inviato da il 19/6/2006 alle 23:49 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa

10 maggio 2006

ABBIAMO FATTO TERNO





BELLISSIMA   FOTO.




permalink | inviato da il 10/5/2006 alle 17:10 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa

28 aprile 2006


In alternativa a Lidia Menapace propongo come Presidente della Repubblica:




Anna Finocchiaro




permalink | inviato da il 28/4/2006 alle 20:10 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

28 aprile 2006


Una Donna della Resistenza al Quirinale:
Lidia Menapace come Presidente

 

Agnese Ginocchio cantautrice (ed attivista) della Pace nel giornata della Memoria della Resistenza italiana del 25 aprile 2006, rispondendo all’appello lanciato dai Movimenti nazionali per la Pace e la Nonviolenza (fra cui il prof.

Peppe Sini-Centro di ricerca per la pace di Viterbo), invita i cittadini, l’associazionismo democratico, i movimenti sociali, l’arte e la cultura per la promozione di un’ educazione alla pace, nonviolenza e legalità, a far avanzare al parlamento la proposta di eleggere come Presidente della Repubblica Italiana una Donna partigiana che ha preso parte della Resistenza italiana: Lidia Menapace, che attualmente svolge il mandato di senatrice.

" Donna di profonda cultura e soprattutto Donna per la Pace, dotata di grande sensibilità -ci comunica Agnese - L’ho conosciuta personalmente, sin dal primo momento ha dimostrato essere una persona sensibile ed aperta. La cosa che mi ha colpito in lei è la saggezza, l’impegno civile, per i diritti dei più deboli e i diritti delle donne, perchè diritti della Pace.

Femminista per eccellenza e di profonda cultura cristiana, Lidia Menapace preferisce farsi chiamare senza alcun titolo, più di una volta dietro mia insistenza a volerla chiamare per forza dottoressa, mi ha richiamata, con dovuto rispetto e confidenza, chiedendomi di chiamarla semplicemente Lidia. Donna dalle profonde doti e di grande rigore morale, sempre presente ad ascoltare e a fare suoi i bisogni di tutti, del popolo, molto attenta ai problemi del sud che fa tanta fatica a rialzarsi.

Nonostante la sua grande cultura ed autorevolezza, possiede in se doti profonde di umiltà, di servizio, di profonda umanità, condizioni necessarie per amministrare e governare saggiamente; requisiti giusti quindi, perchè la proposta al parlamento di farla eleggere a Presidente della Repubblica possa emergere ed essere approvata pienamente.

Personalmente e come Donna anch’ io impegnata per la Pace, chiedo alla società civile tutta, agli uomini e alle donne che hanno sete e fame di Giustizia e di Pace, di farsi portavoce e sostenere questa proposta. Eleggere una Donna a Presidente come Lidia Menapace significherà non solo ridare fiducia all’ Italia e quindi fiducia a tutto il nostro martoriato sud, ma sarà un’ opportunità di cambiamento, perchè non potranno che non prevalere leggi giuste a favore del solo bene comune.

E sarà davvero un Sogno, una Speranza di rinascita. Una Donna-Presidente che si fa voce del suo popolo, oltre che essere per noi di grande esempio e di stimolo, non potrà che non apportare enormi frutti positivi a vantaggio dei diritti del popolo stesso, abbracciando Ella tutti in se come figli di una stessa Madre, in quanto la Madre è l’eterna generatrice della Vita.

La Pace è Donna, la Nonviolenza è Donna, la Vita è Donna, la Madre è Donna, l’Amore è Donna, l’Italia è Donna, la Resistenza è Donna, la Liberazione è Donna, la Politica è Donna, la Musica e l’Arte per la Pace è Donna. Come nuovo Presidente della Repubblica Italiana dunque, chiediamo la voce disarmante e compassionevole di una Donna Nonviolenta della Resistenza italiana: Lidia Menapace! "

( Fonte: AGNESE Ginocchio-cantautrice per la Pace. http://www.agneseginocchio.it )

http://bellaciao.org/it/article.php3?id_article=13372

http://bellaciao.org/it/article.php3?id_article=13402




permalink | inviato da il 28/4/2006 alle 19:38 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

24 aprile 2006




La Cdl ha deciso di candidare Giulio Andreotti, 87 anni, alla presidenza del Senato.


La seconda carica istituzionale dopo quella della Presidenza della Repubblica.

Io sono nettamente contrario a questa ipotesi, in quanto il senatore a vita Andreotti, come riportato nella sentenza della Corte d’Appello di Palermo del 2 maggio 2003 è stato ritenuto coinvolto in associazione a delinquere con Cosa Nostra.
Tale sentenza è stata confermata dalla Corte di Cassazione con sentenza depositata il 28 dicembre 2004.
Andreotti non venne condannato unicamente perchè il reato ascrittogli, anteriore alla primavera dl 1980, fu prescritto a causa del tempo trascorso tra crimine e condanna.

La sentenza dimostra che Andreotti incontrò esponenti mafiosi di primo piano coinvolti nell’omicidio di Piersanti Mattarella, allora presidente della Regione Sicilia, prima e dopo la sua morte.
Quale miglior candidato per una coalizione di prescritti, indagati e condannati in via definitiva?

Postato da Antonio Di Pietro 23/4/2oo6 Corretta informazione

Speravo in un Parlamento Pulito o quanto meno un po' più Pulito.
Ero fiduciosa..., avevo sperato...., 
SONO UN'ILLUSA. 




permalink | inviato da il 24/4/2006 alle 14:39 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa
sfoglia
aprile